Nato e cresciuto a Berlino Est nel 1976, fin da piccolo ha imparato a suonare la chitarra, le percussioni, la batteria, il pianoforte e il canto. Dopo il diploma e gli studi musicali a Berlino, che ora fa parte della Repubblica Federale Tedesca, era fortunatamente possibile viaggiare musicalmente oltre gli stretti confini.

Per 30 anni ha suonato in un modo vario e non rigido di pensare la musica seria e leggera, dal barocco alla musica rock, dalla musica a cappella alle grandi orchestre sinfoniche, attraverso molti generi musicali e in molti paesi del mondo. Ad esempio con la “Deutsches Symphonie-Orchester Berlin”, la “Gewandhausorchester Leipzig”, la “Philharmonie de Monte Carlo” con personaggi affascinanti come “Lord Jehudi Menuhin”, “Elina Garanca”, “Monserrat Caballe”, “Placido Domingo”.

Alexander ha suonato le percussioni in concerti crossover con i “Metallica” e gli “Scorpions”, tra gli altri. Gli piace essere creativo: cercare suoni di percussioni, comporre o lavorare a produzioni audio e video.

Sposato dal 2006, ha due figli e ha lasciato la vivace Berlino multiculturale per vivere vicino alla natura nel Wetterau.

La Spirit of One Orchestra è un’importante ambasciatrice di Alexander e un’orchestra molto particolare. Difficilmente un’orchestra dimostra quanto sia bello quando tutte le culture si uniscono e fanno vibrare l’aria con molta armonia e gioia attraverso tutti i confini.