ORCHESTRA DELLE CULTURE

LA PRIMA ORCHESTRA CON STRUMENTI DA TUTTO IL MONDO

TUTTI

Fondata nel 2010 a Stoccarda, l'ORCHESTER DER KULTUREN è un'orchestra interculturale unica nel suo genere che combina sinfonie classiche e ritmi incalzanti con strumenti e cantanti etnici per creare una nuova esperienza sonora per tutta la famiglia.

Il leitmotiv di unire musicalmente le culture porta a un'esperienza di ascolto assolutamente nuova e senza precedenti, combinando gli strumenti e i colori sonori più diversi, e ha aperto all'orchestra la possibilità di suonare in tutto il mondo.

Il sincero rispetto per le diverse culture emerge nelle composizioni virtuose, mentre le transizioni musicali apparentemente fluide creano una sintesi virtuosa di bellezza senza tempo delle arti di diverse pietre del mosaico.

Il virtuosismo dei musicisti e il suono unico dell'"ORCHESTRA DELLE CULTURE" sono assolutamente unici e dimostrano al pubblico in modo affascinante cosa è possibile fare quando le culture del mondo si incontrano all'altezza degli occhi.

EPK VIDEO

con sottotitoli opzionali in inglese

MUSICA MONDIALE SINFONICA

L'ORCHESTRA DELLE CULTURE è composta da oltre 40 musicisti e cantanti in formazione completa. A seconda della sede, l'orchestra si esibisce anche in formazioni più piccole di 5 o più musicisti. Sono sempre presenti il direttore musicale Adrian Werum, gli strumenti della sezione ritmica e gli strumenti della world music.

L'orchestra è disponibile anche per feste e inaugurazioni di mostre. Il repertorio dell'orchestra è scritto da Adrian Werum. La maggior parte di essi sono prime mondiali o rielaborazioni ("ricomposizioni") e nuove orchestrazioni di opere esistenti. Tutte le opere hanno in comune la connessione di diverse culture musicali.

I programmi campione sono disponibili qui:

UN'ORCHESTRA UNICA

FONDATA ©2010 a STUTTGART

STAMPA EPK

EPK Deutsch
Deutsch
EPK English
English
EPK Espanol
Español
EPK Francais
Français

TECNICO

Formazione Media
Grande Formazione

Formazione dell'Orchestra

Musica mondiale:

Pipa, Kanun, Dulcimer, Alphorn, Erhu, Baglama, Kora, Oud, Duduk, Ney, Didgeridoo, Canto a toni, Berimbau, Flauti di bambù

Ritmo:

Cajon, Darabuka, Frame drum, Bongos, Congas, Tablas, Percussioni orchestrali classiche ( Timpani, Mallets, Campane tubolari, Cimbali, Tam-Tam, Glockenspiel, Xilofono, Marktree, Belltree, Ring of bells, Wind machine, Castanets, Shaker ), Basso elettrico, Contrabbasso, Chitarre elettriche e acustiche, Pianoforte, Fender-Rhodes.

Classico:

Coro di archi, flauti (grande, ottavino, flauto contralto), oboe e corno inglese, 3 corni in Fa, 2 trombe (in Sib, Re, flicorno), trombone basso, opzionale: arpa, clarinetti (Sib, La, clarinetti bassi), fagotto.

Google Arts & Culture
Stadt Stuttgart, Kulturamt
Universal Music MENA