L’ultimo decreto dell’Alta Slesia


L’ultimo decreto dell’Alta Slesia

Ufficio Regolamentazione e Cultura

NACHRICHTEN AUS GRIMMELSHAUSEN

awerum

1/18/20221 min leggere

In una libreria antiquaria a sud di Stoccarda, un giornalista di “Stern” ha scoperto l’ultimo decreto dell’ufficio dell’ordine pubblico di Hindenburg / Alta Slesia:

L’ufficio per l’ordine pubblico del distretto di Hindenburg/Alta Slesia ha comunicato in data 17.9. ha decretato con effetto immediato che qualsiasi riferimento alla nazione culturale tedesca, in alternativa alla terra dei poeti e dei pensatori, deve essere eliminato dalla vita culturale ancora esistente. Oltre alle regole 2G che continuano ad essere applicate, che mirano a escludere il pubblico nel modo più coerente possibile, gli eventi culturali che devono ancora essere realizzati hanno solo il permesso di ripetere programmi che sono già stati riprodotti in passato. In questo modo si vuole garantire che non si ripresenti un’intesa culturale viva e pericolosa per la salute, poiché, come è noto, la vivacità può favorire la diffusione e la nuova generazione di virus. Dato che negli anni successivi a Woodstock non è stato creato molto di nuovo, l’ufficio di regolamentazione spera che gli operatori culturali rimasti comprendano questo accordo e li invita a una rappresentazione di “Die Große Liebe” del 1942 nel Residenztheater locale il 19 settembre come consolazione. alle 11.11. Come è noto, la nota hit “Il mondo non finirà per questo” ha dato il via alla svolta della Grande Guerra Patriottica.