I PUNTI SALIENTI DEGLI 12 ANNI

CONCERTO INAUGURALE

L'idea della nostra orchestra è venuta ad Adrian Werum dopo il suo impegno come direttore musicale del programma televisivo "Musical Show-Star 2008" su ZDF, condotto da Thomas Gottschalk. A differenza dello spettacolo televisivo, la sua visione prevedeva che l'orchestra fosse la protagonista.

La scintilla è scoccata dopo il trasferimento nel quartiere Rosenstein di Stoccarda, a Nordbahnhof, talvolta chiamato il "Bronx di Stoccarda". Modellata dall'immigrazione e da nicchie di vita culturale e sociale come la vita nei Waggons e nelle Wagenhallen, esiste anche una distinta vita culturale degli immigrati, che all'epoca era almeno completamente isolata dalla vita culturale sovvenzionata della capitale dello Stato rappresentativo.

La sua idea era quella di unire le due cose. I primi musicisti si sono riuniti in vari modi: Adrian Werum ha seguito le tracce di musicisti e gruppi con strumenti etnici, li ha visitati nelle loro sale prove e ha cercato di conquistarli per l'orchestra.

Inoltre, c'è stato un vero e proprio casting nella Jugendhaus Mitte con una giuria di spicco composta da Gotthilf Fischer, Lilo Scrimali ( Fanta 4, DSDS, Joy Delanane, Max Herre ) e Klaus Wagenleiter ( SWR Big-Band ). La terza parte dell'orchestra era composta da musicisti che Adrian Werum conosceva dalle orchestre classiche di Stoccarda e dai teatri musicali del SI-Centrum. Il primo concerto è stato moderato da Marc Marshall.

Stuttgarter Nachrichten:

La gamma di strumenti è sensazionale: dall'alphorn al sitar, c'è di tutto.

Stuttgarter Wochenblatt:

Il gruppo musicale più stratificato in assoluto. Un'attrazione segue l'altra. Il pubblico non è stato al riparo da sorprese per un momento. Strumenti mai sentiti prima si sono ispirati l'un l'altro, hanno creato qualcosa di completamente nuovo da ciò che era già noto e hanno attraversato i continenti. Ognuno di loro è abile nel proprio strumento.

Stuttgarter Zeitung:

Musicisti provenienti da tutto il mondo si esibiscono in paesaggi mondiali unici nella Kulturhaus Arena. L'orchestra è unica. Werum utilizza in modo giocoso le caratteristiche sonore di strumenti classici ed esotici per le composizioni. La miscela di suoni diversi rende l'orchestra unica.

il 26 marzo 2010 alla Kulturhaus Arena di Stoccarda

REGISTRAZIONI KAISERSLAUTERN
Agosto 2010

Studi Emerich-Smola della SWR

Durante la registrazione dei nostri primi brani a Kaiserslautern, dove ci siamo dedicati a dare un nuovo tocco interculturale a canzoni popolari famose della Germania sud-occidentale come "Ein Jäger aus Kurpfalz", "In Mainz am schönen Rhein" e "Du, Du liegst mir im Herzen".

Da ascoltare sul nostro CD Tour Südwest

MUSEO DI LINDEN
Giugno 2011

In occasione dell'anniversario del Linden Museum di Stoccarda, abbiamo tenuto un concerto nella sala delle feste del museo. I nostri strumentisti hanno anche presentato come solisti gli strumenti speciali per grandi e piccini.

Presente anche la cantante overtone Anna-Maria Hefele.

CONCERTI ANNUALI DELLA THEATERHAUS

Dal 2011 al 2013 abbiamo eseguito i nostri concerti annuali al Theaterhaus Stuttgart ogni autunno. Molti cantanti ospiti ci hanno supportato:

2011 Etta Scollo e Fatima El-Shibli

2012 Olvido Ruiz, Ufuk Gazipa, Michaela Kovar, Anna-Maria Hefele e Charles Simmons

2013 inoltre Alexandra Seefisch & Aris Sas. Qui abbiamo anche eseguito per la prima volta in concerto un estratto della nuova opera musicale "Narziss & Goldmund" di Adrian Werum.

MESSA DELLE CULTURE

Maggio 2012

Chiesa della città di Bad Cannstatt

La Messa delle Culture, in collaborazione con il Coro Bach di Stoccarda diretto da Jörg-Hannes Hahn, è stata un'ambiziosa composizione di Adrian Werum basata su corali di Bach, testi ebraici e islamici.

ACCADEMIA DI VIOLONCELLO DI RUTESHEIM
Giugnio 2012

Per il nostro concerto all'Accademia di violoncello di Rutesheim, avevamo nel nostro bagaglio diverse prime mondiali: le "Rockoko Variations" di Adrian Werum con Laszlo Fenyö come solista e diversi brani del violoncellista jazz Stephan Braun.

100 ANNI DI SIXT SE

Maggio 2012

Fiera di Monaco

Per il 100° anniversario di SIXT SE abbiamo presentato in anteprima la SIXT SINFONIE No.1 di Adrian Werum.

REGISTRAZIONI WAGENHALLEN
Luglio 2012

Serie di registrazioni interrotte da grandinate selvagge con canzoni per la primavera araba nella sala camion del Wagenhallen di Stoccarda.

REGISTRAZIONI LAMA TENZIN
Maggio 2015

Con Lama Tenzin Sangpo abbiamo registrato mantra tibetani in arrangiamenti orchestrali. Ne è nato il CD "Sacred Chants".

ELLWANGEN
Inverno all'aria aperta 2015

Caserma di Ellwangen

Per i rifugiati del centro di accoglienza Ellwangen abbiamo suonato Open-Air a Natale.

( sic!! Brrrh! )

REGISTRAZIONI RHIMOY BEIJING

Maggio 2016

Studi Bauer a Ludwigsburg

Per la casa discografica cinese Rhimoy di Pechino abbiamo registrato canzoni popolari cinesi per il meraviglioso chitarrista Daniel Stelter in nuovi arrangiamenti di Adrian Werum.

Ne è nato il CD "A Crescent Moon illuminates the World"

ALBUM OPERETTE "BELLO È IL MONDO"
Maggio 2016

Villa Berg SWR Stoccarda

Con Marlis Petersen come solista ospite abbiamo registrato l'album di Jay Alexander "Schön ist die Welt" presso la Villa Berg della SWR di Stoccarda con le più belle melodie da operetta. Arrangiamenti di Richard Whilds e Adrian Werum. Qui l'album

Orchester der Kulturen, Jay Alexander, Marlis Petersen, Adrian Werum, Villa Berg, SWR, Orchester
Adrian Werum, Jay Alexander, Marlis Petersen, Villa Berg, SWR, Orchester Stuttgart
Adrian Werum, Jay Alexander, Marlis Petersen, Villa Berg, Orchester der Kulturen, Orchester Stuttgar

NELLE CLASSIFICHE CLASSICHE CON JAY ALEXANDER E LE OPERE SACRE

Gli album "Ein Stern geht auf" e "Du, meine Seele, singe" nella chiesa Peter & Paul di Reutlingen Gönningen. Gli album hanno raggiunto il numero 1-4 nelle classifiche tedesche di musica classica.

Tutti gli album sono stati registrati dal team Kleine Audiowelt di Heidelberg: Dennist Kopacz, Markus Born e i primi due album ancora con il recentemente scomparso Günten Appenheimer.

Ulteriori informazioni su Jay Alexander sono disponibili qui.

SINFONIA DELLE CULTURE
Luglio 2016

Forte romano di Stoccarda

Con il Coro Solitude di Stoccarda abbiamo eseguito in prima assoluta la "Sinfonia delle culture" di Adrian Werum con testi arabi contemporanei e ambientazioni di Hermann Hesse e Goethe nella Phönixhalle del Römerkastell di Stoccarda. Direzione musicale del coro: Klaus Breuninger

SINFONIA DELLA NOSTRA VITA

La Sinfonia delle nostre vite 2016 è un progetto della Fondazione civica di Sindelfingen con il sostegno dell'Ufficio culturale e di Daimler AG. Per un anno, Debora Vilchez e Adrian Werum hanno provato con i rifugiati provenienti da Siria, Afghanistan e Iraq e con le loro famiglie, hanno ascoltato le loro storie, hanno imparato a conoscere la loro cultura, hanno messo in contatto i rifugiati con gli altri immigrati di Sindelfingen, con le scuole e gli asili e hanno fondato un coro di progetto per questo, il nostro primo musical.

Alla fine, tutto si è svolto sul palco della Stadthalle Sindelfingen in due giorni di prove.

Non solo gli spettacoli facevano sempre il tutto esaurito, ma anche la composizione del pubblico era una grande gioia: erano rappresentate persone di ogni età e ceto sociale, di ogni colore della pelle e cultura.

Dalla stampa:

La brillante Orchestra of Cultures, composta da strumenti classici sinfonici ed esotici e diretta dal compositore musicale Adrian Werum, dà subito un assaggio del suo stravagante sound design nell'introduzione. Una base di basso proveniente dalle più profonde profondità primordiali sembra voler citare lo Zarathustra di Strauss, ma dà vita a un richiamo vocale da muezzin.

Dopo un delicato motivo di campane - di origine sonora piuttosto cristiano-occidentale - si alza il sipario. Il palcoscenico buio è immerso nel blu. Sullo sfondo, il coro è schierato. Solo quando qualcosa comincia ad agitarsi in primo piano si capisce che c'è un grande mucchio di persone stese a terra che si sta lentamente sollevando.

Bambini, donne, uomini, vestiti con costumi orientali, africani ed europei si svegliano dal sonno, il simbolico blu del mare lascia il posto al rosso dell'alba e il coro inizia a cantare il brano "Freedom I mean". Non subito, solo in seguito diventa chiaro: il palcoscenico è un ponte di barche. L'eterogeneo gruppo si trova su una nave alla deriva sul mare.

Quasi 90 minuti dopo, uno sguardo di Frank Heinkel attraverso il suo didgeridoo annuncia il finale musicale. Vede la terra. Segnale di inizio del 17° e ultimo movimento musicale "Per la mia nuova patria". Il sipario si chiude e spontaneamente tre quarti del pubblico si alzano per applaudire.

Municipio di Sindelfingen 2016

SPIRITO DELL'UNO
2017

Chiesa di San Martino

La nostra serie interreligiosa nella Martinskirche di Stoccarda ha cercato di far rivivere e fondere le tradizioni mistiche delle grandi religioni. Per questo progetto siamo riusciti a ispirare anche il compositore Christian Mejia.

Maggiori informazioni qui:

CONCERTO DI NATALE SWR TRIER
2017

Basilica di Costantino

Il concerto di Natale di SWR 4 Rehinland-Pfalz nella Basilica di Costantino a Treviri. Solista: Yaqueline Castellanos Presentatore: Lothar Ackva

Orchester der Kulturen, Orchester Trier, SWR, Weihnachtskonzert,
Orchester der Kulturen, Orchester Trier, SWR, Weihnachstkonzert
GIORNI DELLA SAGA & DELLE FIABE
2018

Teatro municipale di Coira

Il concerto finale delle Giornate delle leggende e delle fiabe di Coira "LA ROSA DI PARACELSO".

La grande serata teatrale del "Sagen- und Märchentage Chur".

Una serata che racconta l'affascinante viaggio dell'alchimia - con testi emozionanti, favole sorprendenti e musiche toccanti. Dalla sua nascita in Egitto, il suo inesorabile viaggio lungo il Nilo, attraverso la filosofia greca, la Spagna e l'Italia fino a Paracelso, Faust, Isaac Newton e la ricerca della creazione oggi. Attraverso le fiabe e le leggende, i fatti e la musica, attraverso i Paesi e le epoche, emerge un quadro dell'alchimia come opera d'arte e uomo culturalmente significativa. Lo ritroviamo in molte fiabe, perché come l'alchimia, anch'esse ci raccontano la storia millenaria della fede e del desiderio di un mondo risanato, di prosperità e di pace. Allo stesso tempo, l'alchimia è anche storicamente legata a miti e leggende e diventa essa stessa un mito che si ripete da duemila anni. Immagini e parole potenti: un intrattenimento di conoscenza che non ha eguali.

Accompagnato dal virtuoso della fisarmonica Goran Kovacevic e dall'Orchestra Filarmonica da Camera dei Grigioni insieme all'Orchestra delle Culture, diretta da Adrian Werum.

Con Andrea Zogg, Röbi Koller, Caroline Capiaghi, Heike Vigl, il "Sagenwanderer" Andreas Sommer, Jürg Steigmeier, Goran Kovacevic, la Filarmonica da Camera dei Grigioni e l'Orchestra delle Culture.

Moderazione: Röbi Koller

Direzione musicale: Adrian Werum

Illustrazioni dal vivo: Chrigel Farner

Consulenza scientifica e concetto di testo: Prof. Dr. Claus Priesner

Adattamento scenico/elaborazione del testo: Alexandra Furler-Seefisch

Theater Chur, Orchester der Kulturen, Rose des Paracelus, Sagen & Märchentage,
MESSA LATINA
2018

All'aria aperta sul Klostersee, Sindelfingen

Il compositore ecuadoriano Christian Mejia ha scritto la sua "Misa Latina" per la prima a Sindelfingen per orchestra, grande coro, percussioni latinoamericane e diversi solisti, tra cui Yaqueline Castellanos e Cornelia Lanz. La Sindelfingen Martinskantorei, diretta dal suo direttore Daniel Tepper, ha eseguito l'impegnativa opera latino-americana con verve e precisione.

Dal Kreiszeitung:

Musica d'acqua a Sindelfingen sul lago Klostersee: il coro Large Project e l'Orchestra delle Culture hanno presentato la "Misa Latina".

Sabato la musica sull'acqua di Sindelfingen ha emanato un'atmosfera mediterranea. In questa splendida serata estiva, circa 3.000 visitatori sono accorsi al Klostersee per assistere a una prima mondiale sul palcoscenico d'acqua. Circa 100 cantanti e un'orchestra colorata hanno presentato un'opulenta musica mondiale.

SINDELFINGEN. Dall'anniversario della città nel 2013, il compositore e direttore d'orchestra di Stoccarda Adrian Werum è praticamente parte della scena culturale di Sindelfingen. Ha avuto un ruolo di primo piano in diversi progetti di ampio respiro e musical. Ora ha composto la "Misa Latina" insieme al musicista ecuadoriano Christian Mejia e ha diretto la prima sabato sul palco galleggiante di Klostersee.

Già visivamente impressionante era il coro di circa 100 persone, composto da membri del Coro delle Culture, del Coro dei Bambini e dei Giovani di Sindelfingen, della Cappella Nuova e delle voci pop degli Exsample. L'Orchestra delle Culture - fondata e diretta da Adrian Werum - ha una sezione d'archi completa, alcuni strumenti a fiato classici e la sezione ritmica, oltre a strumenti dell'area orientale come il liuto a collo lungo Saz.

Nella "Misa Latina", i compositori vogliono unire culture diverse. L'opera, composta da undici parti, vive di ritmi e sonorità latinoamericane, arricchite da elementi classici, jazzistici e pop. Di volta in volta si uniscono diversi cantanti solisti: il siriano Mohammad Habbal, la peruviana Debora Vilchez, la cubana Jaqueline Castellanos e la tedesca Cornelia Lanz portano stili vocali da tutto il mondo. Che suona particolarmente eccitante quando rompe con il suono orchestrale. Ad esempio, nel brano "Viracocha", quando la voce lirica di Lanz incontra i suoni cubani degli strumentisti.

Anche se il tempo di preparazione congiunta di coro e orchestra non è stato particolarmente esteso, l'interazione ha funzionato in modo impeccabile - un grande merito dei direttori Adrian Werum e Daniel Tepper. Il cantore di Sindelfingen è stato particolarmente messo alla prova, trovandosi tra gli ensemble e dando le spalle a Werum. Più e più volte Tepper sbirciò da dietro le spalle per cogliere i movimenti del collega.

In "Großer Gott", in tempo triplo, le voci del coro si adagiano dolcemente sul ritmo svolazzante, e in "Ave Werum" (in realtà "Ave verum"), coro, orchestra e solisti si completano a vicenda in modo quasi perfetto. E questa armoniosa unione corrisponde all'intenzione dei compositori di quest'opera multiculturale. "Crediamo che in questi tempi difficili il mondo abbia bisogno di una nuova spiritualità che si basi su tutte le culture", proclama Adrian Werum prima della canzone conclusiva "Spirit of one".

SIXT SE CONGRESSO
2019

Grand Westin Monaco

Concerto per il Congresso Internazionale di SIXT SE al Grand Westin di Monaco con Oksana Voytovich e Franciso Araiza

Adrian Werum, Dirigent, Orchester der Kulturen,
Adrian Werum, Orchester der Kulturen, Grand Westin, SIXT, Orchestr München
Chiao-Hua Chang, Orchester der Kulturen, SIXT, Grand Westin, Orchester München
Oksana Voytovich, Grand Westin, Orchester, Orchester der Kulturen, Orchester München
Google Arts & Culture
Stadt Stuttgart, Kulturamt
Universal Music MENA