Taylan Acar

Nato nel 1980 vicino ad Amburgo. Essendo il primo figlio di lavoratori ospiti turchi/curdi provenienti dall’Anatolia orientale, è entrato presto in contatto con i suoni della regione. Durante gli anni della scuola, sono stati realizzati molti progetti di teatro e danza occidentale e ha potuto mostrare il suo talento di attore in lungometraggi come Aprilkinder 1998.

All’età di 18 anni ricomincia l’interesse per gli strumenti dell’Anatolia e della Mesopotamia. Partendo dal liuto a collo lungo “Bağlama , Tembur ,cura” si è proseguito alle 22 con i fiati della regione. Il Mey, il Kaval e lo Zurna venivano suonati in occasione di concerti e matrimoni.

La prima volta con un’orchestra tedesca Taylan ha esordito nel 2008 nell’opera “Against the wall” sotto la direzione di Ludger Vollmer.Il dramma basato sull’omonimo film del regista di successo: Fatih Akın. Con il Duduk armeno ha suonato per 8 anni in molte città tedesche e al World Culture Festival 2010 di Istanbul.

Durante questo periodo è entrato in contatto con artisti internazionali e ha anche registrato album e musiche da film in studio di registrazione. 2012-202 Stabat Mater Karl Jenkins. Scoperto da Adrian Werum nel 2012, Taylan è riuscito a far rivivere tutti i suoi strumenti nell’Orchestra delle Culture.