La storia

Incontra l’orchestra che collega il mondo con musicisti e cantanti provenienti dagli angoli più disparati del nostro pianeta Di più….

Album

Notizie

UNA SINFONIA MONDIALE

Nel 2020, abbiamo concentrato tutte le nostre energie nella più grande produzione di CD della storia della nostra orchestra. Registrato negli studi più belli e migliori del Baden-Württemberg e d’Europa, non ci abbiamo messo solo il cuore e l’anima, ma anche la migliore tecnologia di registrazione di un fantastico team audio che ruota attorno a Markus Born & Dennis Kopacz.

Per questa produzione abbiamo potuto registrare cantanti diversi e affascinanti come Jay Alexander, Abeer Nehme, Yasemine Sannino, Oksana Voytovich, Eve Leticia, Jerusalem Ilfu, Mohamad Habbal, Serkan Ates e Kandara Diebate. Il risultato è un concept album paragonabile ai grandi album degli anni ’70 dei Pink Floyd, di David Bowie e dei Beatles.

È un grande onore per noi che Universal Music MENA abbia pubblicato il nostro album.

Con questo programma, l'”Orchestra delle Culture” ci offre una panoramica dei suoi primi dieci anni e allo stesso tempo anche una prospettiva sul futuro. Opere sacre come l'”Ave Verum” di Wolfgang Amadeus Mozart in uno straordinario arrangiamento di Adrian Werum sono accostate a canzoni pop sinfoniche interculturali come “Sonbahar” e “Für mein neues Vaterland”.

Il tenore Jay Alexander, che da molti anni presta la sua voce all’orchestra, pone nuovi accenti artistici con “Im wunderschönen Monat Mai” di Robert Schumann.

Ma anche Abeer Nehme, una delle più belle voci dell’Oriente contemporaneo, fa parte di questo tour mondiale, così come Mohammad Habbal e il Philharmonia Chor Stuttgart con la loro fusione dell’inno arabo “Mouteni” e dell'”Inno alla gioia” di Ludwig van Beethoven. “Registrato nel Kleine Audiowelt di Heidelberg e negli studi Hans Rosbaud della SWR di Baden-Baden, masterizzato da Christoph Stickel a Vienna, questo CD ci ha uniti: tecnologia di registrazione e arte come abbiamo sempre immaginato”, afferma Adrian Werum.

Attualmente non ci sono eventi.